bring nature into your world

l'azienda

whoweare whatwesay whatwemake

What We Say

Il progetto Ecoplanet/Hempower nasce dall'idea di utilizzare la canapa come MATERIA PRIMA in quanto dimostratasi altamente environmental friendly (ambientalmente compatibile) in ogni fase del suo ciclo di vita.

E’ indubitabile che esiste una forte associazione tra la pianta di canapa intesa come Marijuana piuttosto che come risorsa ecologica industrialmente utilizzabile e come fonte di energia pulita.

Ciò è dovuto alla disinformazione che negli ultimi decenni è circolata e che lentamente e faticosamente, noi ed altri pionieri, stiamo cercando di correggere.

Abbiamo invece notato che nelle persone di una certa età questa forma associativa non esiste. Al contrario, in esse affiorano alla mente ricordi passati di quando in Italia si coltivava e utilizzava la pianta di canapa senza problemi di ordine morale.

Ponendo la foglia della canapa come forma rappresentativa del nostro marchio, abbiamo scelto di amplificare al massimo il nostro messaggio ecologico nei confronti delle persone che non hanno avuto modo di conoscere ed interpretare la canapa/marijuana che in uno solo dei due modi possibili: materia prima o droga.

Abbiamo voluto mettere la gente di fronte ad una scelta psicologica ben precisa al momento del loro acquisto: l’accettazione della canapa come risorsa naturale.

Vi diranno: vesti marijuana !!! In realtà dietro al nostro marchio e ai vostri vestiti, sandali, corredi per la casa, c’è la voglia di far conoscere a tutti le nostre idee e il nostro credo ecologico attraverso prodotti semplici e di uso comune.

Questi nostri obiettivi ci portano quindi a valorizzare le straordinarie qualità della canapa come materia prima, quelle che, ad esempio, i nostri nonni ben conoscevano.

Resistenza, alta sostenibilità ecologica e versatilità: ecco ciò che vogliamo esaltare di questa pianta, combattendo e trasformando i preconcetti della gente, mettendo in luce ciò che per decenni è stato tenuto nascosto: il suo inestimabile valore come materia prima.

Ciò dovrebbe essere apprezzato in modo particolare nel mondo contemporaneo, dove le risorse a basso impatto ambientale sono scarse, difficili da reperire e presentano elevati costi di estrazione e trasformazione.

La canapa, invece, oltre ad essere facile da coltivare e poco onerosa dal punto di vista economico-ambientale, si presta ad una serie infinita di impieghi in quasi tutti i settori.

Oltre che nel settore tessile, è già largamente impiegata anche nel campo della bio-edilizia, nel settore automobilistico e in quello dei prodotti per animali.